Home

Brida, collettivo artistico composto da Tom Kerševan, Jurij Pavlica e Sendi Mango.

> BridA’s website

> Factory-art’s website

Con il loro intervento il luogo-galleria perderà la sua funzione di contenitore; ne verrà enfatizzata, invece, la funzione di canale. Come a dire: la galleria non sarà utilizzata come contenitore di oggetti da osservare uscendo dal flusso delle strade, ma diventerà essa stessa parte di quel un flusso che rompe ogni oggettività e quindi ogni possibilità di tranquilla osservazione.
Questo ha molto a che fare con il cambiamento del ruolo dell’artista, da creatore di opere (intermediazione con il divino) a creatore di relazioni, e luogo di scambio di informazioni (intermediazione con l’umano).

Information Accelerator

Information Accelerator

Estratto dal comunicato stampa:

Mai come oggi la comunicazione mediatica è potere.
Internet in pochi anni ha rivoluzionato il mondo della comunicazione con la velocità e la quantità di informazioni che vengono rilasciate costantemente in rete.

In questo specifico progetto il collettivo si prefigge di rappresentare le molteplici possibilità di manipolare le informazioni.

Lo spazio della galleria diventa il contenitore di un sitema aritcolato di condotture e canali  che uniscono e combinano i processi di trasmissione attraverso elementi installati sulle condotte stesse per osservare il mondo esterno e da elementi che permettono il contatto con esso: monitor di controllo, interrutori interattivi, unità di suono, microcontrollori per il monitoraggio e guide per varie operazioni.
Una tale struttura può essere paragonata  a una rete topografica che combina le informazioni in diversi modi: moltiplicandole, dividendole, aggiungendone  ma anche sottraendole cosi che dopo il percorso si ottiene un messaggio finale attraverso un sistema di coordinate.

Particolare attenzione viene posto dal collettivo artistico BridA sulla mappatura delle informazioni     e sul loro espandersi fino a scoprirne i confini  o le zone in cui reazionano con l’intervento artistico e acquisicono un carattere personale indipendente. Punto di interesse è il momento di reazione o di risposta, quando l’informazione divenda pura e indipendente espressione artistica, anche se mediata dai dispositivi così che il grande sistema di tubi è metafora del viaggio (fisicamente indeterminabile) dove, a determinate funzioni di pressione,  l’osservatore viene coinvolto da suoni, soffioni o da  colpi di calore e odori.
Allo stesso tempo il sistema  che crea la tensione della corrente delle informazioni, piuttosto che la sua interpretazione, vuole sottolineare la sua onnipresenza intorno a noi e, naturalmente, in primo luogo l’enorme impatto sulle nostre giorno-per-giorno attività e vita in generale.

In che modo intendono dare corpo alle reazioni e creare le mappature?

Printed Circuit Boards

Printed Circuit Boards

BridA:

“Such a structure can be compared to a traditional drawing resembling a network of wires and channels. In such case, the drawing would be understood as a topographical grid for combining information in diverse ways, multiplying it, dividing it, adding it up and subtracting it, drawing the path to the final message in some sort of system of coordinates.

In attesa di ulteriori sviluppi, segnalo l’affinità fra questo progetto e l’antico CCC_bar, che ho pensato e progettato in stretta collaborazione con Emmanuele e Gabriele.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...