Home

> In English

Resistenza. 25 aprile.

Io amo Dottirslonza come si ama un amico,

come si può amare una ragazza di nome Sofia.

Voglio essere suo amico e suo campagno, ma non voglio essere Dottirslonza, l’artista.

Io sono curatore, non voglio essere un artista. Io resisto.

Io resisto perché l’artista è un leader di un movimento personalistico e totalitario.

Fare arte significa essere fascisti.

L’artista è un creatore egoista. Egli è presuntuoso e geloso della prpria opera.

Io resisto.
Io non cedo al fascino, alla tentazione di appropriarmi di opere non possono essere create.

Io non cedo alla tentazione di declamarmi artista. Se non per un solo minuto.

“Ik ben een curator” – I am in love with Dottirslonza / I resist

Io resisto.
Io resisto.
Io resisto.

Io resisto alla propaganda del mio Io.

Io non aderirò al gruppo di sirene che cantano, non emulerò  e non cercherò a mia volta di sedurre altri passanti.

Ma io seguo il leader a cui comando di farsi da parte.

Io amo l’artista.

Io amo ascoltare le sirene,
ma io resisto all’amore.

Annunci

3 thoughts on “Io resisto (ma non so resistere)

  1. Pingback: I resist (but i cannot resist) « Emanuele Sbardella

  2. Eh..appunto…stavo proprio pronta a dirti: “Eh si, ma facendo questo video ti sei contraddetto!” e invece mi hai fregato con l’ultima frase…

    Io non cedo alla tentazione di declamarmi artista. Se non per un solo minuto.

    Ad ogni modo bravo, davvero…

  3. Pingback: Il mercato della frutta_Contatto, sovversione e reciprocità « Emanuele Sbardella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...